Come scegliere gli arredi per l’ingresso e il corridoio

I mobili per l’ingresso sono di solito molto convenzionali, vediamo qualche idea alternativa.

L’ingresso e suoi mobili con la loro disposizione rappresentano la carta d’identità della nostra casa. I nostri ospiti infatti, appena varcata la soglia, si ritrovano in un ambiente che deve introdurli dal mondo esterno al nostro piccolo mondo mondo privato. Si tratta di un ambiente che spesso viene trascurato o sacrificato alla funzionalità, date anche le dimensioni spesso molto contenute che i progettisti italici dedicano a questi ambienti. Vediamo qualche idea per rendere funzionale e personale questo spazio di transizione tra il nostro mondo intimo e il mondo esterno. Innanzitutto è inevitabile soffermarsi sull’aspetto dell’uso quotidiano dell’ingresso e del corridoio.

 

come_arredare_corridoio_ingresso

 

La vita quotidiana dal punto di vista dell’uso dell’ingresso e del corridoio

Come tutti gli ambienti della nostra casa, anche l’ingresso e il corridoio risentiranno del numero degli inquilini e dei loro ritmi quotidiani. Una persona singola o una coppia avrà esigenze completamente diverse rispetto a una famiglia con bambini piccoli, magari in età scolare. L’ingresso e il corridoio sono infatti quegli spazi in cui ci scrolliamo di dosso la giornata e al contrario, ci carichiamo il fardello della giornata lavorativa. Questa constatazione sarà più che chiara per coloro che hanno dei figli in età scolare. Spesso infatti si troveranno ad affrontare mucchi di zaini e scarpe, abbandonati alla loro sorte dai loro proprietari più preoccupati a gareggiare per conquistare il divano che a mettere a posto i loro oggetti personali. La quantità di zaini, borse e attrezzi aumenta in modo proporzionale con l’aumentare del numero dei loro interessi e delle attività extrascolastiche. Ovviamente non tutto può e deve trovare collocazione nell’ingresso, ma transitoriamente sicuramente dovrete farvi strada tra racchette da tennis e chitarre dimenticate sull’ingresso.

Se per gli adulti lo spazio dell’ingresso di solito non crea grossi problemi di gestione, per le famiglie sarebbe l’ideale prevedere delle armadiature (anche a muro) in cui ogni membro abbia a disposizione un proprio spazio. In alternativa cercate delle soluzioni che con un tocco di ironia vi aiutino a rendere meno antipatico l’inevitabile disordine che si crea nel viavai quotidiano.

 

come_arredare_ingresso_corridoio

 

A meno che non siate tutti perfezionisti, sarà infatti molto difficile mantenere un aspetto sterile in presenza di bambini piccoli. Per loro potete preparare degli appendiabiti montati alla loro altezza, in modo che possano imparare al più presto gestire le proprie cose, senza dover chiedere aiuto agli adulti.

 

I mobili per l’ingresso e il corridoio

I mobili dell’ingresso e del corridoio devono quindi corrispondere alle esigenze di chi la casa la vive ogni giorno, tenendo conto però anche del punto di vista estetico. Come fare quindi per avere un ingresso o un corridoio interessante, senza però appesantirlo o investire risorse eccessive? Una soluzione molto versatile è rappresentata dagli armadi a muro. Non temono il passare delle mode e delle tendenze, permettono di liberare gli spazi senza appesantirli e contengono, nascondendo, gli innumerevoli indumenti e oggetti che accompagnano le nostre giornate fuori casa.

 

come_arredare_corridoio_ingresso

 

Nel caso non abbiate la possibilità di allestire degli armadi a muro, dovrete arredare l’ingresso e il corridoio con degli appendiabiti e delle cassettiere, o almeno delle rastrelliere per poter tenere in ordine scarpe, borse e cappotti in transito. Non trascurate il punto di vista estetico, anche i mobili per l’ingresso, come una scarpiera e un appendiabiti di design possono essere molto decorativi.

 

come-arredare-corridoio come-arredare-corridoio

 

Potete realizzarne uno con le vostre mani, come questo bell’appendiabiti fai da te realizzato con una tavola di legno, dei chiodi e dello spago.

 

appendiabiti_corridoio_faidate

 

La tendenza del vintage ci ha abituati ad amare gli oggetti che ci trasmettono ricordi e atmosfere d’altri tempi. Non disdegnate quindi qualche baule ritrovato in cantina, lo specchio della zia Marta o la cassettiera della nonna. Ripuliteli con cura, in modo da evitare di portare in casa cattivi odori o insetti, ed eventualmente date loro una mano di vernice. Oltre a essere una scelta sostenibile, la presenza di oggetti di famiglia vi darà un senso di sicurezza e di continuità.

 

http://www.casaetrend.it/articles/idee-fai-da-te/2635/l039appendiabiti-fai-da-te/

 

Le carte da parati e le decorazioni per l’ingresso

Per evitare che l’ingresso sia monotono e impersonale potete scegliere di decorarne le pareti con della carta da parati. Una carta da parati grafica darà al vostro ingresso una nota di colore e di freschezza. Una fantasia appropriata può attenuare i difetti di un ambiente. Ad esempio una carta da parati con motivi orizzontali tenderà ad allargare visivamente lo spazio, mentre una fantasia verticale tenderà ad allungarlo. Dei motivi molto grandi concentreranno l’attenzione su di sè e andranno usati con giudizio, mentre quelli minuti renderanno lo spazio più raccolto e uniforme.

 

come_arredare_ingresso_corridoio

 

Non disdegnate nemmeno le opere grafiche, magari ispirate alla street art o comunque con fantasie d’impatto.

 

http://www.casaetrend.it/articles/idee-fai-da-te/2635/l039appendiabiti-fai-da-te/

 

Dei poster o delle stampe grafiche attirano l’attenzione, danno carattere, specialmente se abbinate ad arredi in stile. Qui abbiamo riportato un esempio in stile industriale: lampade da cantiere, una consolle in lamiera e delle stampe in bianco e nero occupano poco spazio e fanno di un semplice ingresso bianco un ambiente molto interessante.

 

http://www.casaetrend.it/articles/idee-fai-da-te/2635/l039appendiabiti-fai-da-te/

 

L’angolo studio

Il PC è ormai per tutti noi un oggetto inrinunciabile anche in casa. Per coloro che non dispongono di un vano da adibire a studio il corridoio potrebbe rappresentare un’ancora di salvezza. Una nicchia, lo spazio sotto le scale o sotto la finestra possono ospitare una consolle o una piccola scrivania su cui appoggiare vari caricabatterie e apparecchi tecnologici, ormai fedeli compagni di momento della nostra vita quotidiana.

 

come-arredare-corridoio-studio-scrivania

 

Per sdrammatizzare l’atmosfera potete usare delle cassette di legno al posto delle classiche mensole, o comunque arredare l’angolo studio in modo informale, per mantenere il tono transitorio dell’ambiente corridoio. Utilizzate degli arredi leggeri, semplici, in modo da non rendere l’ambiente pesante e saturo di elementi. Come abbiamo ribadito in questo articolo sull’angolo studio, esso può rappresentare un elemento distintivo della nostra casa e non necessariamente un angolo da sacrificare a computer e cartelle varie.

 

come-arredare-corridoio-studio-scrivania

 

I mobili per l’ingresso e per il corridoio non necessariamente si riducono all’armadio guardaroba da affiancare alla porta. Come ogni spazio anche questo ambiente può essere arredato con stile e eleganza, senza necessariamente spendere delle somme elevate per gli arredi.

 

Testo: Jasna Simoneta

Foto: Hemnet.se, pignataroshop.com