Una lista dei desideri per un Natale un po' diverso

Che cosa desiderare per Natale quando ci si rende conto che la nostra casa è piena di cose di cui non abbiamo bisogno?

 

che cosa desiderare per natale quando di cose in casa ce ne sono già troppe?

foto: Helena Kermauner

 

Tutto ebbe inizio qualche anno fa quando soto al nostro albero riuscimmo a contare addirittura 63 regali! Sarà anche vero che siamo una famiglia un po' più grande del solito ... ma 63 regali già allora ci sembrarono davvero un'esagerazione. Guardavamo quella montagna di regali e nei nostri sguardi meravigliati si rispecchiava la domanda: che cosa ne facciamo di tutti questi regali? Già a scambiarceli ci abbiamo messo una serata intera! 

E poi guardi questi giocattoli che sono interessanti per una settimana o due e poi finiscono con l'allontanarsi sempre di più, per poi atterrare in cantina dopo tre mesi. E comunque il nostro figlio più piccolo non perde occasione per ribadire: "Papà, sei tu il mio giocattolo preferito!", mentre i giocattoli se ne stanno in disparte e diventano inutili. La nostra figlia che sta diventando adolescente non nutre nessun interesse per regalini e giocattoli, mentre i due più grandi sono già passati a cose che difficilmente chiameremmo regali.

Ma non solo i figli, anche i genitori con gli anni vedono che gli oggetti finiscono uno dopo l'altro nei cassetti per poi trasferirsi in cantina, lontano dagli occhi e da ogni possibile utilizzo. Quelli che invece riescono a mantenere le loro posizioni finiscono con l'accumulare la polvere e fare da contrappeso alle mensole. La metà dei nostri oggetti in casa ci serve per tenere sotto controllo, fare ordine e pulire l'altra metà delle cose.

E poi guardi la casa e la cantina e tutta questa montagna di cianfrusaglie e ti chiedi: ma ho davvero bisogno di tutte queste cose? Mi hanno reso felice? E io, con tutte queste cianfrusaglie, sono diventato più me stesso? E il mio mondo è più bello? Grazie a loro sono più felice oppure sono sempre più relegato a loro perché mi fanno sentire prigioniero e non mi lasciano via di scampo?
Soddisfare i desideri istantanei. La soddisfazione istantanea non dà pace alla nostra metà del pianeta che negli ultimi tempi non vive il proprio momento migliore. Consumiamo tutto ciò che non abbiamo e non riusciamo a smettere. Acquistiamo, acquistiamo e acquistiamo. Tutto ciò di cui non abbiamo bisogno nè noi nè i nostri cari.

Forse con l'anno nuovo varrebbe la pena di dedicare più tempo alle persone che ci circondano. Provare a capirle meglio, provare ad apprezzarle e rispettarle in misura maggiore di quanto già facciamo adesso.

Non è poi facile lamentarsi del mondo che anche noi contribuiamo a creare. La responsabilità è anche e soprattutto nostra, nonostante proviamo a levarcela in tutti i modi e a renderla collettiva.

Perciò augoro a me stesso ma anche a noi, voi e a tutti quanti di provare a rendere più umani, più gentili e più personali i nostri stralci di mondo.

Per quanto mi riguarda, farò del mio meglio per il mio stralcio di mondo.

 

Aleš Kermauner

CasaTrend
2. dic 2010

Collegamenti


Confezioni regalo: i pacchetti di Natale casalinghi

I pupazzi di neve che fanno da gioco e da regalo di Natale

Realizzare un angolo per le coccole o dei regali con i materiali di recupero

La lista dei desideri natalizi di Mateja Jamnik Bierman, professore all'università di Cambridg

Un'idea semplice per un regalo di Natale fai da te

Album

Camere da letto
Porte e ingressi
Giardini
Decorazioni fai da te
Spazi di lavoro
Cucine
Soggiorni
Camerette
Bagni

Articoli

Trend
Racconti per immagini
Idee fai da te
Architettura
Soluzioni
Foto fai da te
Abbiamo letto per voi
Casa e dintorni
Free prints

Concorso a premi

Ultimo
Archivio
Condizioni

Utenti

I più attivi
Gli utenti che hanno commentato di più


Accedi

Pubblicità

Prezzi
Offerta
Widgets
Media

Contatti

Note legali
RSS
© Copyright
Google+