Come scegliere il box doccia perfetto

Il box doccia è un elemento del bagno ormai presente in ognuna delle nostre case. Le sue dimensioni contenute e la praticità di utilizzo l’hanno reso un elemento fondamentale all’interno delle nostre abitazioni. Tuttavia, scegliere un box doccia che si adatti perfettamente alle dimensioni del bagno e che racchiuda in sé il senso estetico e la funzionalità, non sempre è così facile. Nella scelta di una cabina doccia è necessario poter capire in anticipo se saremo soddisfatti del nostro acquisto. E allora, scopri i nuovi box doccia su bagnoitalia.it e scegli quello che potrebbe fare al caso tuo.

Quali elementi non sottovalutare nella scelta del box doccia?

Il fattore più importante è certamente la funzionalità. Affinché una cabina doccia sia funzionale è necessario tener presente diverse caratteristiche.

Innanzitutto il materiale. La prima scelta va fatta tenendo presente la tipologia di materiale utilizzata: acrilico o vetro temperato? La differenza sta nel fatto che il vetro temperato viene sottoposto a shock termici che gli permettono, in caso di urti, di frantumarsi in mille pezzi. Il beneficio è che i rischi, in caso di urto, saranno minimi rispetto all’acrilico. I vantaggi di un box in acrilico, di contro, sono: il costo più basso, la facilità nella pulizia e i design più accattivanti.

Importante è anche tener presente le finiture dei vetri e quindi la loro pulizia. Affinché la cabina doccia sia perfettamente funzionale, è bene comprendere alcune differenze. Negli ultimi anni sono preferite soprattutto le cabine con il vetro trasparente o il vetro satinato. Il trasparente fa vedere dal resto del bagno l’interno della doccia, ed è perfetto per chi ama rivestire le pareti con importanti decori. Il satinato, invece, è adatto a chi ama la privacy e non vuole mostrare gli interni del box.

Altre due finiture molto utilizzate sono: il trasparente extrachiaro e il vetro fumé. Il primo è un vetro trasparente senza riflessi verdi, caratteristici dei normali vetri della doccia. Il vetro fumé è invece un vetro trasparente, ma colorato di nero.

Ultimo aspetto da tener presente per avere un box doccia del tutto funzionale e in linea con le proprie esigenze è il tipo di apertura. Le due soluzioni più utilizzate sono quella scorrevole e la porta battente. Lo scorrevole ha un solo binario in alto e risulta più essenziale e facile da pulire. Ma esistono anche altre soluzioni, come la porta a soffietto, la porta a saloon o ancora quella battente che riduce l’ingombro.

Una volta presi in considerazione tutti gli elementi fondamentali per scegliere un box doccia del tutto funzionale, è bene tener presente anche il fattore estetico.

La scelta dei materiali è sicuramente importante anche a livello estetico. Il cristallo, ad esempio, unisce l’eleganza esclusiva e il piacere del relax. Anche i pannelli rappresentano un elemento importante per il design del box doccia: da quelli trasparenti a quelli serigrafati, da quelli stampati a quelli piumati e satinati. Ciascun elemento influenza l’estetica del box doccia e dona un aspetto particolare, tanto quanto la scelta dell’apertura, importante non solo per la sua funzionalità, ma anche per il design complessivo della cabina doccia.

Ora che sai parecchie cose come vorrai fare il tuo prossimo box doccia?