Come usare correttamente l’asciugatrice

Negli ultimi anni, il numero di proprietari di casa che hanno deciso di investire nell’acquisto di una asciugatrice è nettamente aumentato. Se è vero che si tratta di un elettrodomestico essenziale per chi vive in zone particolarmente umide o in appartamenti di dimensioni ridotte, è anche vero che l’asciugatrice può essere estremamente utile per quanti vogliono ridurre i tempi di asciugatura del bucato e avere capi sempre morbidi e pronti all’uso. Tuttavia, non sempre si riesce a sfruttare questo elettrodomestico al meglio: ecco perché abbiamo deciso di svelarti alcuni trucchi.

Quando e come azionare l’asciugatrice

Un primo consiglio potrebbe essere quello di utilizzare l’asciugatrice preferibilmente nelle ore serali, ovvero quelle in cui il consumo di energia elettrica è meno costoso (solitamente, dalle 19.00 alle 7.00). I modelli più all’avanguardia permettono di impostare l’orario di inizio del ciclo di asciugatura e sono in grado di spegnersi al termine del servizio: un ottimo aiuto per chi è spesso fuori casa e non ha voglia di attendere gli orari di inizio e fine asciugatura.

Non bisogna poi dimenticare che a fare la differenza nei programmi di asciugatura è il lavaggio al quale sono stati sottoposti i capi. Aver centrifugato con cura il bucato, infatti, permette di ridurre notevolmente i tempi di asciugatura e di mantenere le fibre morbide e piacevoli al tatto. La presenza eccessiva di acqua renderebbe praticamente impossibile l’asciugatura e potrebbe addirittura guastare questo elettrodomestico.

Impara a selezionare!

Proprio come avviene per i cicli di lavaggio, anche per l’asciugatura bisogna scegliere in base al tipo di tessuto. L’esperienza, in questo caso, può realmente fare la differenza ma, in generale, è bene guardare le etichette e controllare anzitutto se i capi possono essere inseriti in asciugatrice (alcuni tessuti delicati, come la seta, richiedono programmi appositi che non tutti gli apparecchi hanno) e poi verificare i tempi di asciugatura consigliati.

Stirare o non stirare? Questo è il dilemma! 

Nel caso in cui tu voglia asciugare camicie, pantaloni e altri capi che richiedono stiratura, è preferibile non caricare troppo l’asciugatrice. Se ci sono troppi vestiti, infatti, l’asciugatrice tenderà a stropicciarli ulteriormente e ciò renderà la stiratura più difficile. Inoltre, è meglio mantenere i capi un po’ umidi, in modo che il ferro da stiro faccia meno fatica ad appiattire le pieghe.

Chi utilizza già l’asciugatrice sa però che non sempre è necessario stirare: alcuni modelli, infatti, dispongono di funzioni dedicate che riescono ad eliminare le pieghe dei vestiti e rendere i tessuti morbidi e pronti da indossare. Un bel risparmio di tempo, specie per chi si trova spesso a lavare jeans, felpe e maglioni o, in generale, abiti casual che non richiedono una stiratura particolare.

La manutenzione è tutto

Come per tutti gli elettrodomestici, anche l’asciugatrice necessita di attenzione. In particolare, bisogna ricordarsi di pulire periodicamente il filtro interno, estraendolo e avendo cura di pulirlo con una spazzola, rimuovendo pelucchi e capelli che vanno ad annidarsi proprio qui.

Dove collocare l’asciugatrice? 

Una volta deciso di acquistare l’asciugatrice, molte famiglie si pongono una domanda fondamentale: dove posizionare un elettrodomestico tanto ingombrante? Una possibile soluzione è quella di collocare l’asciugatrice sopra la lavatrice, così da ottimizzare gli spazi. In commercio esistono diversi kit che permettono di fissare i due elettrodomestici, dando stabilità ad entrambi.

Il locale da scegliere per l’asciugatrice è certamente la lavanderia ma, nel caso tu viva in un’abitazione molto piccola, potrai posizionare l’asciugatrice in bagno o in una stanza arieggiata, come la cucina o la veranda. Attenzione, però, a non installare l’asciugatrice in ambienti esterni o molto freddi: proprio come fatto da un phon, l’asciugatrice aspira aria fredda per trasformarla in aria calda e, con temperature sotto lo zero, questo processo diventa più lungo e oneroso.

Come risparmiare sull’acquisto di una asciugatrice

Dopo aver imparato come si usa correttamente una asciugatrice, il prossimo passo è cercare di acquistarne una al prezzo più basso possibile.

Di seguito vi suggeriamo alcuni shop online dove poter acquistarne una senza mettere troppo mano al portafoglio:

  1. ePRICE.it – Uno dei principali eCommerce di elettrodomestici in Italia. Servizio di installazione a partire da 29,99€. Consegna in 24h e possibilità di pagamento in contanti. Segnaliamo attualmente la presenza di un codice sconto ePRICE di 5€ fornito in collaborazione con Piucodicisconto.com

  1. Unieuro.it – Anche su questo eCommerce abbiamo vasta scelta di elettrodomestici. Non è specificato un costo per l’installazione ma si può usufruire del servizio. Attualmente è disponibile il codice sconto di 10€ se si paga con PayPal sopra i 99€ inserendo il codice ‘PAYPAL2019’.

  1. Monclick.it – Anche se meno conosciuto, Monclick offre elettrodomestici a prezzi scontati. Non è specificato un servizio di installazione, ma sono molte le opzioni per il finanziamento dell’acquisto. Attualmente non è disponibile nessun codice sconto.

In conclusione, possiamo affermare che l’asciugatrice è certamente un investimento per ogni proprietario di casa. Utile e pratica da usare, è un acquisto da non lasciarsi sfuggire per ottimizzare i tempi di asciugatura del bucato e avere capi sempre perfetti!