Gatti in appartamento, come nutrirli al meglio

I gatti sono uno degli animali che meglio si adattano alla vita in appartamento. Purtroppo, la sedentarietà della vita di appartamento li porta spesso ad essere in sovrappeso; se non addirittura a diventare obesi. Un’alimentazione scorretta e poco esercizio, sono le cause più comuni che portano a queste problematiche.

Per chi vuole fornire al proprio gatto la giusta alimentazione, prima di recarsi in un negozio per animali online a fare acquisti, in questo approfondimento sono presenti una serie di utili consigli.

Cibo dietetico per gatti

I gatti che si trovano negli appartamenti, in molte situazioni si abbuffano in maniera sconsiderata. Questo, può succedere quando hanno molta fame o quando si trovano a condividere l’appartamento con un altro gatto. La paura di rimanere senza cibo, può essere una leva molto forte nel farli mangiare molto velocemente e senza limite.

Quale è la metodologia più indicata da seguire se si vuole nutrire il proprio gatto d’appartamento?
La risposta a questa domanda non è semplice, perché ci possono essere una serie di particolari che portano a variare la risposta corretta da seguire. Il gatto è sterilizzato? Ha qualche allergia? Non esegue nessuna attività fisica?

L’obesità è un problema che può portare anche a una serie di problematiche di salute nei gatti. Problemi, che con il passare del tempo e l’avanzare dell’età possono diventare sempre più seri.

Il cibo dietetico, che per alcuni gatti è poco appetitoso, è sicuramente un ottimo alimento da inserire nei pasti di tutti i giorni. Per far abituare il gatto al nuovo cibo, può essere una buona idea mescolarlo al normale cibo. Incrementando la dose di cibo dietetico in maniera graduale. In questo modo, in poco tempo, il felino si potrà abituare al nuovo cibo e gusterà un pasto più leggero.

L’esercizio fisico è naturalmente un altro elemento importante da inserire nella routine di tutti i giorni. È bene incoraggiare il proprio gatto a muoversi e giocare, magari acquistando dei giochi proprio con quel compito. In alternativa, una pallina di tennis, un elastico o un semplice peluche possono essere un intrattenimento adeguato alla sua fervida voglia di giocare.

Di quanto cibo ha bisogno il gatto ogni giorno?

Va da sé che i gatti dovrebbero essere nutriti solo con cibo umico o secco di altissima qualità. Non gli si dovrebbero mai dare alimenti o pietanze presenti nella dieta degli esseri umani. Per i gatti attivi nella media, con un peso medio di circa 4 Kg, sono sufficienti fino a 170 grammi di cibo umido con un alto contenuto di carne distribuito nell’arco della giornata.

Il punto più importante da non dimenticare, è che all’interno dei pasti nel corso della giornata deve essere presente anche una quantità di grasso. Ingrediente che permette di essere trasformato in energia.

I gatti che si trovano in appartamento sono spesso meno attivi, e quindi necessitano di una percentuale minore di nutrimenti. Pertanto, è necessario regolare il fabbisogno alimentare di conseguenza. La dose consigliata per un gatto adulto, è di circa 70/100 grammi di cibo. Sempre da distribuire nel corso della giornata.

Come fornire il cibo nel corso della giornata

Per non appesantire il gatto durante la giornata, è bene somministrare il cibo in piccole porzioni. Per chi lavora tutto il giorno, o si trova molte ore fuori casa, può essere una buona idea utilizzare i dispensatori di cibo automatici. Una volta impostata la quantità di cibo e gli intervalli, il computer all’interno di questi piccoli elettrodomestici potrà fornire la giusta quantità di cibo al proprio gatto.

Le porzioni più piccole sono più facili da digerire, in particolare per gli animali giovani e quelli anziani. Inoltre, è bene mantenere un’alimentazione il più possibile regolare. Lo stomaco del proprio gatto, in questo modo, si abituerà a patire meno i morsi della fame.

Seguendo questi piccoli consigli, si potrà fornire la giusta quantità di cibo ai gatti che vivono in appartamento e a mantenerli in salute. Scegliere alimenti di altissima qualità e poveri di grasso, è il primo passo importante che ogni padrone di un animale domestico dovrebbe fare.

Foto: Pexels.com