Piscine fuori terra: quali sono i vantaggi e perché spesso sono da preferirsi

Per valorizzare il proprio giardino e renderlo più accogliente e vivibile, la presenza di una piscina è senza dubbio ideale.

Anche in un’area verde di medie dimensioni, una vasca dal design elegante offre un magnifico effetto estetico e scenografico, impreziosisce l’ambiente ed offre la possibilità di trascorrere momenti piacevoli e serate rilassanti in compagnia dei famigliari e degli amici.

Quando si decide di realizzare una piscina, è importante tenere conto di alcune caratteristiche fondamentali: il design, il livello di comfort e la semplicità di manutenzione. Oltre, naturalmente, alla complessità dei lavori di realizzazione della vasca e dell’impianto idraulico.

Nella scelta della soluzione migliore, è opportuno considerare la convenienza di installare una piscina fuori terra, che richiede sicuramente un tempo molto inferiore ad una vasca interrata e soprattutto non richiede lavori particolarmente invasivi e costosi.

Piscine fuori terra, una scelta economica senza rinunciare allo stile

Il principale vantaggio di una piscina fuori terra è senza dubbio economico: questa vasca non richiede lavori di scavo e richiedere al Comune alcun permesso, licenza edilizia o autorizzazione per procedere con i lavori.

Una piscina fuori terra si installa rapidamente, senza alterare l’ambiente e il paesaggio con scavi e rimozione di terra, e permette di trascorrere momenti piacevoli e serate divertenti senza dover sostenere una spesa eccessiva.

Un altro elemento da considerare è l’estetica: la possibilità di scegliere tra diverse soluzioni per quanto riguarda il design permette ad ognuno di allestire il giardino secondo le preferenze estetiche e personali.

Le piscine esterne Laghetto permettono di usufruire del piacere dell’acqua in qualsiasi momento, sono disponibili in diversi modelli e garantiscono un’elevata resistenza all’uso e agli eventi esterni, facilità di montaggio e minima manutenzione.

Sono disponibili in diverse forme e dimensioni, tra cui scegliere in base allo spazio disponibile e alle preferenze personali, e possono essere arricchite con sistema di idromassaggio e di riscaldamento.

Come scegliere la piscina ideale per il proprio giardino?

Per scegliere la piscina ideale è necessari valutare attentamente alcuni elementi. Prima di tutto, è importante considerare quella che può essere la posizione ideale per la propria piscina, scegliendo uno spazio dove il terreno sia privo di irregolarità o dislivelli, meglio se non troppo vicino ad alberi e arbusti, per evitare la continua caduta di foglie e rametti nell’acqua.

Un altro dettaglio importante è la prossimità dell’attacco per lo scarico dell’acqua, così da rendere più rapide le operazioni di svuotamento e pulizia della vasca.

A questo punto, si può procedere con la scelta della vasca in base all’ampiezza dello spazio disponibile e all’effetto estetico desiderato. Per le misure, occorre sempre calcolare uno spazio vuoto attorno alla vasca, per favorire il transito e garantire una maggiore sicurezza. Per quanto riguarda il design, le possibilità sono numerose e consentono di realizzare un ambiente elegante, in perfetta armonia con l’architettura della casa e il giardino.

Si consiglia di abbinare la propria piscina all’arredamento da giardino, creando una zona relax personale gradevole ed equilibrata, in grado di trasmettere una sensazione di armonia.