Rinnovare gli ambienti classici con la carta da parati

 

Accostare mobili e carta da parati di stili diversi, una grande risorsa per dare maggiore carattere alle nostre stanze.

Che la carta da parati sia tornata di gran tendenza non è un mistero. Su Casa e Trend ne abbiamo parlato diverse volte, partendo dalle carte da parati romantiche, caratterizzate da fiori e piccoli motivi a righe per arrivare a quelle in stile murales, perfette per dare un carattere contemporaneo ad ambienti commerciali e abitazioni. Le carte da parati hanno riprodotto superfici vintage, affreschi, motivi optical degli anni 70 e panorami. Hanno cambiato decine di supporti, partendo dalla carta per arrivare ai tessuti, al vinile e alla fibra di vetro che addirittura rinforza le pareti. In commercio troverete addirittura la carta da parati per esterni.

Cambiare stile con la carta da parati

Tutte queste versioni della carta da parati permettono davvero di cambiare a piacimento l’aspetto dei nostri ambienti, anche di quelli che sono già  arredati e in cui non possiamo permetterci di apportare grossi cambiamenti. Spesso infatti riponiamo notevole attenzione ai mobili e ai complementi, scordandoci perè delle superfici più estese che compongono i nostri ambienti: le pareti. Che siano semplicemente imbiancate o riccamente decorate, le pareti fanno da sfondo ai mobili e alla vita che scorre. Per questo motivo meriterebbero una maggiore attenzione, sia dal punto di vista delle scelte cromatiche, sia da quello delle tecniche e dei motivi decorativi. La nostra mente, entrando in un ambiente, percepisce molte più informazioni di quante siamo capaci di analizzare coscentemente, facendole assimilare in un mix di sensazioni e associazioni.

Credit photo: Maurizio Marcato Photographer

L’esempio del Realais le chevalier

La carta da parati costituisce dunque una variante che permette di cambiare completamente stile e tono all’ambiente. Che si tratti di un arredamento classico, moderno o rustico, scegliendo una determinata carta da parati ricreeremo un’atmosfera molto personale. Per capire meglio come sia possibile spaziare fra vari stili senza cambiare arredi andremo a vedere le immagini del Relais le Chevalier, un elegante hotel nel centro di Riga, di cui l’interior designer Elisabetta de Strobl ha curato gli interni e Maurizio Marcato ha realizzato il servizio fotografico. L’hotel infatti dispone di arredi classici, rivisitati in chiave shabby o contemporanea.

camera da letto classica con carta da parati geometrica gialla

Credit photo: Maurizio Marcato Photographer

Le camere, arredate in stile classico, sono state rispettivamente decorate con carta da parati a motivi toile de jour, fiori e classicisti. In tutti i casi il colore di fondo della carta da parati è stato ripreso sulle pareti e sugli altri tessili, per ottenere un risultato armonico ed elegante. 

camera-da-letto-classica-rosso-carta-da-parati-francese

Credit photo: Maurizio Marcato Photographer

Per le camere con gli arredi più tradizionalisti sono state scelte delle fantasie più grafiche: righe, motivi geometrici e motivi floreali stilizzati. L’effetto è molto sobrio e leggero, a seconda del colore di fondo scelto. Evidente come lo stesso ambiente possa rispecchiare un’atmosfera totalmente diversa partendo dalla sola impostazione cromatica.

camera-da-letto-baldacchino-carta-da-parati-blu

Credit photo: Maurizio Marcato Photographer

Le ultime novità  per le carte da parati

Dai forti contrasti contemporanei allo shabby e al boho, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Le ultime tendenze ci portano motivi sempre più irregolari, spontanei, che riprendono l’estetica delle pareti usurate dal tempo o di antiche tecniche artigianali.

Photo: www.cartadaparatideglianni70.com

Un esempio molto affascinante di questo filone è rappresentato dalla carta in fogli di Beatrice Laval di Le monde sauvage, realizzati con la tecnica batik, volutamente instabile nel tempo. Oppure i riflessi metallizzati, disponibili sia nelle fantasie classiche sia in fantasie irregolari, con motivi che riprendono le forme della natura. Un esempio molto affascinante sono le carte di Calico Wallpaper, brand dietro al quale troviamo una coppia di designer sempre alla ricerca di ispirazioni nella natura. Il loro prodotto più noto sono le carte con le venature marmoree dorate, poetiche e lussuose al tempo stesso. Anche in questo caso i motivi sono volutamente discontinui, ricchi di sfumature quasi surreali, come ad esempio le carte con l’aurora o le colate dorate.

La scelta della carta da parati è dunque poco scontata anche quando si tratta di arredare degli ambienti classici. La fusione degli stili a cui ci siamo abituati negli ultimi anni ci invoglia a mischiare gli stili, apportare novità , stupire e innovare, senza tuttavia stravolgere gli arredi che abbiamo a disposizione.

Testo: JS

Articoli simili