Ristrutturare: 3 elementi d’arredo da scegliere con cura

Ristrutturare o comunque portare a termine una casa non è mai facile. Che si tratti di un piccolo appartamento o di una villetta, durante i lavori occorre sempre fare attenzione a mille dettagli ed esigenze a cui di solito si aggiungono imprevisti e intoppi di ogni tipo. Dai cavilli burocratici ai problemi di cantiere, fai presto a ritrovarti a desiderare solamente di entrare finalmente nella casa dei tuoi sogni. Purtroppo però la stanchezza può farti sottovalutare l’importanza di alcune scelte da fare nella fase finale. Scelte che poi difficilmente andrai a correggere in futuro. Andiamo a vedere quali sono gli elementi che meritano qualche attenzione in più da parte tua.

La scelta delle porte e delle maniglie

Nonostante le porte siano un elemento a cui una volta entrati in casa quasi non diamo più importanza, esse rappresentano un importante elemento tanto dal punto di vista estetico quanto dal punto di vista funzionale. Delle porte di buona qualità ti eviteranno di avere noie con chiusure difettose, strutture fragili e finiture scheggiate. Scegli con cura l’estetica delle porte: con la loro superficie rappresentano un elemento fondamentale della tua casa. Fa attenzione alla luminosità degli ambienti e prendi in considerazione la scelta di porte chiare nel caso gli ambienti non ricevano molta luce naturale. Oltre alle porte non trascurare la scelta delle maniglie. A prima vista si tratta di un elemento quasi invisibile, ma nella vita quotidiana vengono utilizzate continuamente. Fa attenzione quindi che lo stile sia in linea con il resto della tua casa, che siano comode e siano semplici da pulire. Anche per le maniglie si trovano modelli di design molto interessanti, come quelli prodotti dall’azienda italiana Olivari.

Maniglia Hoppe di Olivari

Le placche luce

La scelta delle placche luce, come per i termosifoni, spesso si demanda all’artigiano che ha preso in carico l’intero impianto. Certo, le placche elettriche sono state negli anni passati degli elementi poco appariscenti e spesso banali, ma negli ultimi anni i cataloghi dei produttori italiani si sono arricchiti di modelli di design davvero notevole. Avreste mai immaginato di trovare delle placche in marmo di Carrara, vetro, legno pregiato o decorate con Swarowski? Sono tutte varianti presenti nel catalogo delle placche luce di BTicino, un’azienda che rappresenta un punto di riferimento nel proprio settore. Puoi optare per le placche nello stile che hai scelto per la tua casa oppure decidere di dare più importanza a un ambiente in particolare come il bagno, il salotto o la camera da letto.

Oltre all’estetica potrai scegliere tra diversi tipi di funzioni: ci sono placche smart, per la gestione degli impianti via wifi, con lampada di sicurezza, torcia estraibile, sensori, prese USB o a induzione ecc. Scegliere con cura la placca luce significa valutare bene le proprie esigenze e rendere più confortevole la vita quotidiana nel corso degli anni.

Placche  elettriche Bticino

I termosifoni

Come le porte, anche i termosifoni sono un elemento quasi invisibile e tuttavia onnipresente nelle nostre case. Spesso vengono scelti alla svelta, tramite l’installatore. Purtroppo i modelli più economici sono piuttosto monotoni e una volta installati, vorresti già nasconderli alla vista in qualche modo, cosa spesso sconsigliabile perché potrebbe pregiudicarne l’efficienza. D’altro canto i radiatori d’arredo hanno solitamente prezzi molto Honey di Caleidoelevati rispetto ai modelli standard. Se ti risulta impossibile scegliere dei modelli esteticamente soddisfacenti per tutta la casa, prova a cercare dei modelli di design almeno per le zone della casa più in vista. La cifra che spenderai ora per una soluzione più entusiasmante probabilmente ti farà evitare altre spese negli anni venturi destinate al camuffamento di un termosifone banale.

Honey di Caleido