Seconda ondata: Gli italiani scelgono la fuga in campagna

Il Covid, con la sua prima ondata, è comparso nelle vite degli italiani all’improvviso, portando con sé sensazioni di confusione, paura e incertezza. Lo stesso però, non si può certo dire per questa seconda ondata, che sta vedendo gli italiani molto più pronti e consapevoli. Difatti, alla sola pronuncia della parola lockdown, gli abitanti delle grandi città e metropoli hanno mosso i propri passi verso la campagna.

In altre parole, sembra che il Covid abbia portato con sé la possibilità di realizzare quel sogno nel cassetto che sfiorava la mente di tanti italiani: avere una casa in campagna. Certo non si parla di trasferimenti definitivi o cambi radicali di vita, ma di un periodo di stacco dalla quotidianità frenetica, chiassosa ed ormai, purtroppo, anche pericolosa delle grandi città.

I vantaggi della casa in campagna

Per coloro che vivono nelle grandi città, le case in campagna godono di un certo fascino. Nessun palazzo, nessun grattacielo e nessun condominio: solo piccole o grandi villette immerse nel silenzio. In campagna, infatti, si respira un’atmosfera serena e tranquilla e tranquilla, accompagnata da un’aria pulita e leggera.

Insomma, appare scontato che, quando si parla di lockdown, sia molto meglio passare il periodo di chiusura in un ambiente come questo, piuttosto che nel cuore di una città come Milano o Roma. Inoltre, la qualità della vita in campagna è molto più elevata.

Questo è dovuto soprattutto al relax, alla calma e alla tranquillità che contraddistingue la vita campagnola. Allo stesso tempo, la vicinanza con la natura gioca un ruolo fondamentale, poiché essa stessa diventa fonte di serenità. Il discorso, poi, si impreziosisce per le famiglie che hanno figli e bambini, che come è normale che sia, non disprezzano affatto stare all’aria aperta.

Oltre all’atmosfera in sé, che gioca un ruolo molto importante, le stesse case possono diventare fonte di relax. Questo è possibile grazie a realtà come l’azienda di piscine Laghetto, che realizza piscine incantevoli, moderne e di design. In altre parole, la casa in campagna non è una semplice casa: è una garanzia per la propria salute.

Le mete più ambite

Case in campagna, sì, ma dove? Tendenzialmente, gli spostamenti avvengono dalle grandi città verso le province. Per semplificare il discorso, quindi, prenderemo in considerazione le città di Milano, Roma e Napoli. I cittadini del capoluogo lombardo sembrano interessati alla più vicina Brianza, ma non solo.

Molti, infatti, si spostano addirittura verso Como, Lecco e Varese. Gli abitanti della capitale, invece, hanno trovato la propria oasi di pace in zone come Zagarolo, Tivoli e Castel Romano. Infine, coloro che hanno la fortuna di vivere vicini al mare, i cittadini di Napoli, si spostano prevalentemente lungo la costa, in zone come quella di Pozzuoli.

Insomma, non si tratta di grandi viaggi, ma di un’ora di distanza dal centro abitato. Un’ora in grado di stravolgere la qualità di vita di coloro abituati ad una quotidianità frenetica, che lascia troppo poco spazio alla propria persona e alla famiglia.