Un matrimonio giallo come la primavera

Per il matrimonio di Eva e Vito l’ispirazione arriva dai prati costellati di fiori gialli di dente di leone. Per una festa dalla tavola davvero raggiante.

 

La nostra Eva si sposa! E pensare che sembra ieri che sedeva ancora in braccio per ascoltare la fiaba sui denti di leone: c’erano una volta un re, una principessa e il loro giardiniere che curava meticolosamente il prato reale, tagliando l’erba bassa bassa e lasciava fiorire solo le rose rosse e i gerani rosa, mentre detestava profondamente i denti di leone. Eppure un giorno in mezzo al prato fiorì un piccolo dente di leone – la principessa non aveva mai visto una meraviglia del genere. Sembra un piccolo sole! Ma il giardiniere lo distrusse con la sua mano ferma … ahimè, le principesse non hanno una vita semplice!

 

Un matrimonio giallo come la primavera - Per il matrimonio di Eva e Vito l'ispirazione arriva dai prati costellati di fiori gialli di dente di leone. Per una festa dalla tavola davvero raggiante.

 

Eva ama i fiori di dente di leone. Il prato di fronte a casa nostra è il prato più bello del mondo: durante la primavera è tutto verde e pieno di piccoli soli gialli. Perché il nostro giardiniere non ha niente da dire sui denti di leone, anzi, li adora.

Prati verdi e fiori di dente di leone – l’ispirazione per il matrimonio giallo di Eva e Vito! Entra in scena il giallo vivace, ma solo per gli accenti.

 

Un matrimonio giallo come la primavera - Per il matrimonio di Eva e Vito l'ispirazione arriva dai prati costellati di fiori gialli di dente di leone. Per una festa dalla tavola davvero raggiante.

 

L’abito da sposa di Eva è candido, ma le scarpette di seta e il bouquet saranno gialli. Desiderava tanto un bouquet con i fiori di dente di leone, raccolti la mattina del grande giorno … ma i piccoli soli gialli sono troppo delicati. Le calle gialle invece sono sufficientemente robuste.

 

Un matrimonio giallo come la primavera - Per il matrimonio di Eva e Vito l'ispirazione arriva dai prati costellati di fiori gialli di dente di leone. Per una festa dalla tavola davvero raggiante.

 

Un banchetto nuziale sul prato davanti a casa è un piccolo privilegio della principessa dei denti di leone: la natura lussureggiante per la vitalità, il bianco per la solennità, il giallo per l’allegria. I tavoli con le tovaglie bianche che sfiorano la terra e le sedie rivestite portano un tocco di sontusità sul prato. A fare da accento troviamo dei nastri di seta gialli intrecciati nei fiocchi delle sedie, e dei festoni di sferette di vimini: dei piccoli soli sul prato, un grande sole nel cielo e in mezzo delle carinissime sferette gialle.

 

Un matrimonio giallo come la primavera - Per il matrimonio di Eva e Vito l'ispirazione arriva dai prati costellati di fiori gialli di dente di leone. Per una festa dalla tavola davvero raggiante.

 

I sacchetti per il riso in organza legati con fiocchi gialli sono già in attesa degli ospiti.

 

Un matrimonio giallo come la primavera - Per il matrimonio di Eva e Vito l'ispirazione arriva dai prati costellati di fiori gialli di dente di leone. Per una festa dalla tavola davvero raggiante.

 

Dei motivi stilizzati di fiore di dente di leone ornano anche i menu e i biglietti segnaposto. Per un tocco di realismo un tocco di nero sul tavolo, per calmare la frivolezza e la luce.

 

Un matrimonio giallo come la primavera - Per il matrimonio di Eva e Vito l'ispirazione arriva dai prati costellati di fiori gialli di dente di leone. Per una festa dalla tavola davvero raggiante.

 

Le bomboniere per gli ospiti – i confetti bianchi e gialli sono rinchiusi nelle scatoline bianche stampate con gli stessi motivi di fiori stilizzati gialli.

 

Un matrimonio giallo come la primavera - Per il matrimonio di Eva e Vito l'ispirazione arriva dai prati costellati di fiori gialli di dente di leone. Per una festa dalla tavola davvero raggiante.

 

Ogni tavolo è ornato da una piccola torta con un numero, in modo che gli invitati sappiano dove sedersi.

 

Un matrimonio giallo come la primavera - Per il matrimonio di Eva e Vito l'ispirazione arriva dai prati costellati di fiori gialli di dente di leone. Per una festa dalla tavola davvero raggiante.

 

Ogni invitato è accolto da un biglietto segnaposto con il suo nome, così sarà evitato l’imbarazzo della scelta del posto, le tavolate infatti sono state composte pensando al carattere dei commensali. I fiori di dente di leone compongono dei fiumi raggianti sulle tavole: sono stati raccolti dagli amici degli sposi. Una decorazione molto carina, originale ed economica.

 

Un matrimonio giallo come la primavera - Per il matrimonio di Eva e Vito l'ispirazione arriva dai prati costellati di fiori gialli di dente di leone. Per una festa dalla tavola davvero raggiante.

 

La zia di Eva invece sta già pensando a come utilizzarli per farne dello sciroppo …;)

 

Un matrimonio giallo come la primavera - Per il matrimonio di Eva e Vito l'ispirazione arriva dai prati costellati di fiori gialli di dente di leone. Per una festa dalla tavola davvero raggiante.

 

Ed ecco la grande torta a tre piani. S’intona perfettamente a tutti gli addobbi del matrimonio in giallo: una base bianca, il giallo e il nero. I fiori stilizzati di dente di leone, il motivo nero e le righe gialle.

 

Un matrimonio giallo come la primavera - Per il matrimonio di Eva e Vito l'ispirazione arriva dai prati costellati di fiori gialli di dente di leone. Per una festa dalla tavola davvero raggiante.

 

Un dolce pomeriggio assolato, i festoni al vento …

 

Un matrimonio giallo come la primavera - Per il matrimonio di Eva e Vito l'ispirazione arriva dai prati costellati di fiori gialli di dente di leone. Per una festa dalla tavola davvero raggiante.

 

… i toni dorati sul tavolo e nei cuori …

 

Un matrimonio giallo come la primavera - Per il matrimonio di Eva e Vito l'ispirazione arriva dai prati costellati di fiori gialli di dente di leone. Per una festa dalla tavola davvero raggiante.

 

– tutto è in armonia!

 

Un matrimonio giallo come la primavera - Per il matrimonio di Eva e Vito l'ispirazione arriva dai prati costellati di fiori gialli di dente di leone. Per una festa dalla tavola davvero raggiante.

 

Il prato diventa una cornice festosa, con i ricordi delle infinite collanine che Eva intrecciava con i gambi di dente di leone e dei semi che volavano via col vento quando la bimba vi soffiava sognante. Anche gli invitati più piccoli si dedicano ai fiori, proprio come faceva la nostra sposa da bambina.

 

Un matrimonio giallo come la primavera - Per il matrimonio di Eva e Vito l'ispirazione arriva dai prati costellati di fiori gialli di dente di leone. Per una festa dalla tavola davvero raggiante.

 

E la nostra favola sulla principessa e sul suo giardiniere? L’unico dente di leone nel giardino del re non si arrese e riuscì a rifiorire. Il re decise di farlo sorvegliare da una guardia, perché i giardinieri a volte perdono la ragione e operano contro la natura, invece di difenderla. Il fiore maturò e il vento sparse i suoi semi sul resto del prato. Ovunque si posarono, spuntò un nuovo dente di leone. Ora sapete perché la nostra principessa ama alla follia questo prato!

 

Styling: MD

Foto: KB

Torta: MatejaD

Inviti, segnaposti, matrimoni all’aperto: www.zelimo.si