Una cucina su misura: come sceglierla

Arredare la cucina o l’angolo cottura non è mai semplice, soprattutto se si tratta della prima casa in cui si va a vivere. Non tutti infatti usano questa zona della casa in modo identico; per fare un esempio banale c’è chi è a casa ogni giorno per i pasti, chi invece si ferma in mensa, o in un ristorante, quasi per ogni pranzo; oppure chi prepara anche il pane in casa e chi preferisce ordinare una pizza per cena invece che cucinare. La scelta del mobilio della cucina è una questione di gusti personali, ma anche di tipologia di utilizzo che si deve fare dei diversi accessori disponibili. Visto poi che spesso non esiste una stanza destinata alla cucina in cui si inseriscono alla perfezione i mobili precostruiti, le cosiddette cucine standard, nella maggior parte delle situazioni è fondamentale avere la possibilità di costruire una cucina su misura, come quelle proposte da www.minicucine.com.

Cosa vuol dire su misura
Chi non ha mai scelto dei mobili per la casa forse non ha ben chiaro il concetto, anche perché in molti negozi di mobili sono disponibili esclusivamente prodotti di misure standardizzate. Ad esempio per quanto riguarda le basi cucina di solito sono proposte in moduli profondi 50/60 cm e larghi altrettanto. Se si ha a disposizione una parete dall’andatura irregolare, o con misure bizzarre, la soluzione che in genere viene proposta è quella di riempire gli spazi in cui si può posizionare un mobile standard, per poi completare con una piccola nicchia, o con una mensola a giorno. Costruire la propria cucina su misura significa invece sfruttare al massimo lo spazio, evitando di lasciare spazi vuoti, da riempire poi in modo creativo, ma senza poterli utilizzare per calcolare le dimensioni di basi e pensili.

cucina a scomparsa

Scegliere la cucina dei propri sogni
Poter contare su un’azienda in grado di costruire cucine su misura ci dà anche la massima possibilità di personalizzare ogni cosa come preferiamo. Nei negozi che rivendono mobili spesso sono disponibili alcune personalizzazioni, che però di solito seguono le mode del momento. Oltre a questo alcune aziende tendono a prediligere materiali particolari, senza offrirne altri. Una ditta che costruisce cucine su misura ci conferisce invece la massima libertà, volendo potremmo addirittura rivestire ogni pensile con un materiale o un colore diverso. Possiamo poi scegliere le forme che preferiamo, più precise e lineari o anche tondeggianti e sinuose, sta tutto nel nostro gusto e nelle possibilità che ci fornisce lo spazio a disposizione.

L’importanza della qualità dei materiali
Nella scelta dei mobili e degli elettrodomestici per la cucina si deve poi anche considerare che spesso questo spazio viene arredato considerando che rimarrà uguale per alcuni decenni. C’è chi non cambia la cucina per oltre 20 anni; stiamo quindi parlando di un vero e proprio investimento per il futuro. Conviene quindi fare una scelta ponderata, non solo per quanto riguarda il look degli oggetti scelti, ma anche per la loro qualità. Un mobile su misura prodotto con materiali di alta qualità rimarrà bello e funzionale per decenni, senza richiedere riparazioni o sostituzioni.