Arredare il salone con mobili e decorazioni: idee per personalizzare gli spazi

Per molti la zona living è il vero cuore della casa, a dispetto di chi continua ad incoronare la cucina come vero fulcro di un immobile. Se ci pensi è qui che prendi il caffè con gli amici, guardi un film con il tuo compagno/a o giochi con i tuoi bambini. E proprio per questo motivo ti consigliamo di studiare bene lo spazio a disposizione per poter ottimizzare anche le metrature più piccole, creando un’area giorno vivibile, confortevole e condivisibile.

Cerchi consigli su come arredare il salone con mobili e decorazioni? Sei nel posto giusto, oggi vogliamo svelarti proprio tutto quello che c’è da sapere grazie a tips preziose fornite da interior designer di fama mondiale.

Arredare il salone: partiamo dagli essenziali

Il primo passo è capire cosa non può mancare in un salone: arredare la zona living non è così complicato ma è bene stilare una lista di elementi essenziali. L’elenco dipende dalle tue esigenze e da quelle della tua famiglia, da cosa vi piace fare e come trascorrete il tempo insieme.

Per esempio, per molti è fondamentale che sia presente un divano XXL, magari a penisola per poter guardare film su TV con schermi ampi e con un bell’impianto sonoro. Per altri è invece più importante l’acquisto di divani letto per ricavare spazio ospiti in caso familiari o amici vengano a trovarli e si fermino per la notte. Per altri ancora è indispensabile un tavolo da pranzo dalle dimensioni importanti per una cena conviviale in famiglia o tra amici, magari non solo in occasione di festività e ricorrenze.

Come arredare la tua zona living: i consigli degli esperti

Abbiamo chiesto ad alcuni designer specializzati in arredamento d’interni qualche consiglio per poter arredare al meglio la zona living ed ecco quali sono stati i loro suggerimenti.

  • Studia con attenzione lo spazio a disposizione. Il primo consiglio è quello di valutare quanti metri abbiamo a nostra disposizione; il consiglio degli esperti è quello di non riempire eccessivamente la stanza per evitare l’effetto caos ma allo stesso tempo di non preoccuparsi troppo se l’ambiente è piccolo perché anche le case di dimensioni ridotte possono avere uno stile unico.
  • Sfrutta la luce naturale. Importantissimo per un ambiente giorno è avere luce; se hai a disposizione una bella portabalcone o una finestra fai in modo che la luce possa entrare così da rendere più armonioso e accogliente l’ambiente. Se hai intenzione di creare un angolo lettura, il salone è il posto migliore; vicino alla finestra è anche la zona migliore per posizionare un angolo home office, una scrivania per lo studio o per il lavoro.
  • Sfrutta anche le pareti. Molte volte si pensa di arredare la superficie calpestabile dimenticandosi invece della parete; puoi posizionare pensili e mensole ma anche decorare l’ambiente con specchi per ampliare lo spazio, posizionare punti luce o dar vita ad una bellissima gallery wall con fotografie di viaggio o di famiglia.
  • Non dimenticare l’importanza di un tocco green. Le piante d’interno sono tra le decorazioni più vive, frizzanti e speciali che tu possa utilizzare. Per scegliere le tipologie ti consigliamo di affidarti ad un vivaio così da capire quali siano le migliori piante d’interno da acquistare a seconda dell’ambiente, della luminosità e del tuo stile di vita. Possiamo suggerirti le piante cascanti da posizionare sui mobili per dare movimento, le piante da vaso con foglie XXL per chi non vuole passare troppo tempo a pulire casa o ancora le piante grasse per chi proprio non ha il pollice verde.

  • Scegli mobili vintage. Un’ottima idea, se vuoi creare uno spazio personale e di carattere è pensare all’economia circolare e quindi dare una seconda vita ad un oggetto che altrimenti verrebbe buttato via; nei mercatini vintage si trovano ottimi affari per poter arredare una zona living. Pensa ad esempio ad un bel tavolino, una poltrona dal fascino retrò o magari uno splendido tavolo da pranzo.

Il divano, il principe del salotto

Se stai pensando come arredare la tua zona living ti sarai accorto che qualsiasi immagine ha un elemento in comune: il divano. Considerato il principe del salotto, è sicuramente uno degli elementi d’arredo che non può mancare. Perfetto per rilassarsi, per guardare un film, per fare una pennichella o per chiacchierare con gli amici è l’anima della stanza.

In commercio se ne trovano tantissime tipologie e per questo motivo vogliamo fornirti qualche consiglio per aiutarti ad individuare quello più adatto a te. Partiamo dalle misure: se hai modo prendi le dimensioni dello spazio a disposizione e simula a terra con il nastro adesivo l’ingombro che avrebbe il modello che hai scelto; questo è il modo migliore per capire se si adatti alle tue esigenze di abitabilità. Puoi prendere in considerazione modelli compatti 2 posti o più spaziosi 3 posti ma anche sceglierne con poggiatesta reclinabile, meccanismo relax o con penisola. Ovviamente non possono mancare all’appello i già citati divani letto, perfetti per chi ha bisogno di creare un paio di posti notte in più per i propri ospiti.

Per quanto riguarda il colore vogliamo darti un importante suggerimento: anche se hai arredato il tuo salotto con colori neutri o minimal, il divano rientra tra i tessili e potrebbe essere l’elemento di rottura. Puoi sceglierlo abbinandolo al colore delle pareti (o al contrario abbinare le pareti al divano) o ancora puoi scegliere una sfumatura a contrasto. L’importante è che la tonalità crei armonia, se hai dubbi aiutati con siti come Pinterest dove sicuramente potrai trovare ispirazione.

Non solo misure e colori però, il divano deve essere anche confortevole e per questo è bene pensare alla scelta dei materiali. Se la pelle è facile da pulire e regala esclusività alla stanza, il tessuto è solitamente sfoderabile e facile da lavare; per gli ambienti più vintage resiste il velluto mentre i più recenti sono in microfibra antimacchia particolarmente consigliati a chi ha bambini o animali per casa.

Dopo aver scelto la parete, il divano e la TV non ti resta che spaziare con elementi decorativi: gioca con cuscini colorati, tappeti, tende e soprattutto crea una palette colori di due o tre sfumature complementari per dar vita ad una zona living che rispecchi il tuo stile.