Attrezzo tagliatubi: cos’è e come funziona

Come si può capire già dal nome, il tagliatubi è un attrezzo che ha la funzione specifica di tagliare e sagomare qualunque genere di tubo (rame, ferro, acciaio ecc.) e piccoli condotti; i tagliatubi possono inoltre essere sia manuali che elettrici.
La classica forma del tagliatubi è quella di un attrezzo con la testa a forma di ferro di cavallo, con all’interno delle lame estremamente affilate, che hanno la capacità di tagliare il tubo in modo preciso senza però modificarne la circonferenza.

Questo utensile è impiegato soprattutto da idraulici professionisti per agevolarne il lavoro, è però sempre più usuale trovare il tagliatubi all’interno delle cassette degli attrezzi presenti in ogni casa; quando ci s trova di fronte alla necessità di dover tagliare un tubo con la massima precisione è infatti essenziale avere un utensile che sia in grado di tagliare tubi di diversi materiali e di diversi diametri.

Per poter venire incontro alle diverse esigenze, in commercio esistono varie tipologie di tagliatubi per tubi di rame, acciaio, ferro e plastica; per non sbagliare nell’acquisto è essenziale capire le differenze che intercorrono tra questi utensili e scegliere così il tagliatubi più adatto.

Perché avere un tagliatubi in casa

Perché una persona dovrebbe avere un tagliatubi in casa? Il tagliatubi è un attrezzo molto particolare nel suo genere e che può agevolare la risoluzione di quei piccoli problemi tecnici che possono presentarsi in casa; lavoretti semplici che possono essere eseguiti in breve tempo, quindi, senza dover necessariamente chiamare l’idraulico.
Vediamo nel dettaglio quali sono i vantaggi di avere questo arnese nella propria cassetta degli attrezzi.

Precisione: il tagliatubi è un attrezzo molto preciso, rispetto ad altre tipologie di utensili, in grado tagliare e sagomare le tubazioni di qualunque materiale.
Accuratezza: se si impiegano seghe e seghetti per tagliare i tubi, spesso possono uscire fuori tagli molto imprecisi e non lineari, con un tagliatubi, invece, si otterrà sicuramente un taglio accurato.
Velocità: l’utilizzo di un tagliatubi può far risparmiare tempo prezioso per tagliare i tubi, in alternativa a un seghetto. Minor fatica: tagliare un tubo con un attrezzo non specifico può essere veramente difficile e faticoso, con l’utilizzo di un tagliatubi, invece, ci si affaticherà molto meno.

Le diverse tipologie di tagliatubi

Per venire incontro a tutte le necessità, in commercio esistono diverse tipologie di tagliatubi, le tre più utilizzate sono:

1) Tagliatubi a rotella – dotato di un meccanismo a rotella, questo tagliatubi è in grado di regolare con precisione la posizione del taglio, perfetto per tagliare tubi di in alluminio, plastica e pvc.

2) Tagliatubi elettrico – usato principalmente nelle grandi aziende in cui si svolgono lavori a livello industriale, questo attrezzo riesce a tagliare e sagomare automaticamente moltissime tipologie di tubi in pochissimo tempo e col minimo sforzo.

3) Tagliatubi a catena – molto utile per tagliare e sagomare tubi che si trovano in ambienti particolarmente stretti, questo tipo di tagliatubi è molto compatto ma riesce ugualmente a tagliare i diversi materiali in modo preciso.