Box doccia, le soluzioni più trendy del momento

Ce n’è per tutti i gusti, e soprattutto per ogni esigenza: stanze grandi, piccoli spazi, strutture moderne o stili ispirati al classicismo, negli ultimi anni il mercato delle soluzioni di arredo per il bagno ha compiuto passi da gigante per andare incontro alle crescenti richieste della platea di utenti, ormai sempre più attenti a ogni piccolo dettaglio anche per questo ambiente, in passato un po’ bistratto.

Le ultime tendenze dei box doccia

È sufficiente dare uno sguardo alle sezioni specifiche dei siti di riferimento, come per esempio su www.iperceramica.it, per scoprire le ultime tendenze del settore: dalle soluzioni walk in, sempre più in voga, ai prodotti salvaspazio utilissimi in contesti dove ogni centimetro è vitale, i modelli di box doccia sono davvero tanti e utili, così da consentire a ogni persona di poter scegliere il preferito e più adatto.

 

 

Il modello del momento, le docce walk in

Partiamo proprio dalla tipologia walk in, che “sconfessa” il vecchio mito per cui il box doccia è perfetto solo in casi di bagni di ridotte dimensioni: rispetto ai prodotti classici, questa soluzione non presenta una chiusura completa dello spazio, ma lascia aperto un lato o due, appoggiandosi a una intera parete (o anche due, nei casi di dimensione maggiore) e presentando un piatto doccia a livello.
Questi box doccia si rivelano utili e molto funzionali perché garantiscono una modalità di lavaggio pratica e adatta a tutte le fasce di età, e valida anche per le persone che necessitano di precauzioni particolari a causa di una mobilità ristretta. Dal punto di vista dell’installazione, risultano ideali per ogni tipo di bagno (si possono adattare anche a quelli più piccoli), e sono facili da pulire, dettaglio da non trascurare.

Soluzioni per tutti gli stili

Le docce walk in hanno un design minimalista ed elegante, con profili spesso metallizzati che creano particolari effetti visivi, e si abbinano in maniera perfetta a uno stile di arredo moderno; chi invece preferisce un ambiente più classico potrebbe invece optare per una nicchia che metta in risalto la pietra naturale, oppure integrare un modello più tradizionale di box.

Cura dei dettagli per l’arredo bagno

Le ultime tendenze di arredo nel settore dei sanitari non si fermano solo al prodotto in sé, ma dedicano sempre più cura anche a particolari all’apparenza minimi, ma che sono in realtà di forte impatto scenico e visivo: è il caso dei profili, che ormai sono personalizzabili per renderli armonici con gli altri complementi presenti nell’ambiente e per creare uno stile omogeneo.
Il mercato propone ad esempio box doccia con profili in nero per assicurare l’abbinamento a sanitari e accessori della stanza, in particolare il portarotolo o il porta-asciugamani, per assecondare il gusto (forse “estremo”) di chi non vuole rinunciare a un tocco di forte carattere nell’arredamento della stanza più privata e personale della casa.
Un altro fronte dinamico è quello di materiali e finiture per il box doccia: per le pareti e la porta, non sembrano esserci al momento alternative più valide e sicure del vetro temperato e del cristallo, che garantiscono anche un piacevole effetto estetico. Più varie le opportunità tra le finiture, che oggi sono sempre più frequentemente trasparenti o satinate, per chi preferisce avere una visione completa dell’ambiente o per chi, al contrario, vuole comunque assicurare un buon livello di privacy.